domenica 21 gennaio 2018

Dinghy 12' domenica 21 gennaio Classifiche finale Trofeo Mankin


Post di Fabrizio Cusin
 
20-21/01/2018 - Coppa Mankin.
Il meritato interesse per questa regata portava a Torre del Lago ulteriori 22 nuovi ingressi che sancivano una partecipazione record mai vista di 42 iscritti a questo tredicesimo campionato invernale.

Il ritorno di Pilo Pais non passava inosservato, così come quello di Gigi Audizio. La loro conosciuta bravura la si vede nella regata Lillia vinta dal primo e nella quindicesima posizione finale del Mankin per il secondo (anche primo dei gran master). Presente il campione italiano Negri e lo squadrone serenissimo capitanato da Schiavon.
1a prova
Poco vento da est premia certo i più bravi ma anche i pesi leggeri. La prova è vinta da Schiavon che, se lo si tiene a bada di bolina, è assai impossibile impegnarlo in poppa, dove riesce ad allungarsi sulla flotta. È facile per lui vincere la prova su uno splendido compagno di squadra Flavio Semenzato. Terzo il peso non proprio piuma Cusin che taglia molto soddisfatto ma la giuria poco dopo gli annulla l'entusiasmo perché è OCS. Quindi terzo un veloce Leoni seguito da Fidanza e Mangione.
2a prova.
Si aspetta il maestrale. le nuvole in cielo già si muovono in questa direzione. In terra il solito vento da est in una giornata calda e soleggiata. Pochi nodi ma si parte. Il gruppo che spinge sul lato destro è in netto vantaggio sulla maggioranza della flotta che ha preferito la parte opposta. Un buono al centro lago avvantaggia questi ultimi. Guida l'intera flotta il sardo Luca Montella che riesce a chiudere la prova quasi in assenza di vento. Segue il bravo Foscolo su Braga. Poi Mangione e Semenzato. Una prova al limite del vento che viene ridotta alla seconda boa di bolina e che vede molti ritiri e madonne.

3a prova.
Sono le due del pomeriggio c'è tempo per un prova con il tanto desiderato maestrale ma che non supera i 3, 4 nodi. Velocemente viene impostato il campo di regata. Parte in boa Cusin e Calzecchi che viene danneggiato. Scende bene Schiavon sulla destra del campo di regata. In prossimità della boa di bolina incrocia Mangione e Cusin seguito da Calzecchi e Semenzato.
Così restano le posizioni fino all'arrivo mentre il vento continua ad attenuarsi sempre più di più.


Termina il Mankin in condizioni di vento carnevalesche viareggine. Ma Valentino non avrebbe recriminato alcunché, anzi avrebbe preteso la solita attenzione e nessuna scusa. Mai mollare e restare in silenzio anche nelle condizioni che proprio non ti sono più congeniali, mi ripeteva sempre.
In un primo momento sembra che il vincitore fosse Schiavon o Semenzato poi i conti a terra sanciscono la vittoria del responsabile della sezione Classica Fabio Mangione (5,4,2).
Al secondo posto ad un solo punto Schiavon con lo stesso punteggio di Semenzato. Poi a ben 11 punti dietro di loro Foscolo, esperto di arie leggere, a cui segue un veloce Fidanza.


A terra si consuma la premiazione Lillia e Mankin. Ci sono anche molti intervenuti curiosi dei nostri dinghy. Da Livorno ci raggiunge la figlia di Valentin Mankin la signora Iryna Mankina che premia i seguenti vincitori :
1 assoluto Fabio Mangione
1 legni Fabio Mangione
1 master Titti Carmagnani
1 gran master Gigi Audizio
1 legend Gianfranco Visani
1 femminile Balestrieri
Non può sfuggire che ai primi 5 posti assoluti c’è la flotta adriatica di cui ben 4 veneziani nei primi 5 ! E’ il risultato giusto e meritato di una flotta che da anni grazie a Ballarin e Donaggio si è impegnata molto, dando alla classe nuova storia e dinghisti di altissimo livello.
In acqua è stato commemorato l’amico
dinghista Michael VonderGathen recentemente scomparso.
Si chiude quindi la quarta Edizione del Mankin, come così si chiudono le cronache, i video, le interviste che tanto sono state apprezzate da molti e ritenute noiose da alcuni (ma credetemi è stata un gran fatica).
Appuntamento al 3 febbraio per le due prove della Coppa Poggioargentiera.
Fabrizio


 

sabato 20 gennaio 2018

Torre del lago Puccini sabato 20 gennaio Classifiche di Giornata

 

 

Grazie ai soci del Circolo Torre del Lago Puccini che hanno trasmesso la regata quasi in diretta, BRAVISSIMI !!! Sicuramente in serata molto altro dalle cronache di Fabrizio Cusin.
 

Torre del lago Puccini sabato 20 gennaio regata lunga Lillia


Primo Federico Pilo Pais, secondo Puzzarini con un Dinghy Classico, terzo Emanuele Tua.

Grazie ai soci del Circolo di Torre del lago Puccini possiamo seguire la regata quasi in diretta
 

lunedì 15 gennaio 2018

A Torre del Lago Trofei Mankin e Lillia 20 e 21 Gennaio 2018. Programma definitivo

 
 
 
La Flotta Romana al momento è composta da Calzecchi, Sada, Trambaiolo, Loretano, Masserotti, S.Pizzarello, Zietek, altri hanno annunciato la partecipazione vedremo chi subentra.

giovedì 11 gennaio 2018

Dinghy 12’ Torre del lago apertura del nuovo anno 2018


A Torre del Lago fa il pieno di grandi campioni per i prossimi Trofei Mankin e Lillia 20 e 21 Gennaio 2018. Da WhatsApp “Quelli di Torre del lago”. Speriamo che la pattuglia di Flotta Romana sia numerosa

 
 

Dinghy 12' Flotta Romana prende il via l'anno agonistico 2018


Mi sembra giusto iniziare il racconto dell’imprese sportive 2018 dei “nostri prodi” con una splendida poesia, che racconta di barche che rimangono ferme ed altre sempre pronte a partire per nuove avventure.

mercoledì 20 dicembre 2017

Auguri 2018

Natività, opera di Martin Schongauer (1480 circa)
 
 

Mi raccomando l’asinello deve stare in piedi, Auguri a tutti

 

martedì 12 dicembre 2017

CLINIC DINGHY 12’ A PORTOROSE 8-10 DICEMBRE 2017


 Venerdì' 8 dicembre siamo arrivati alla mattina presto a Portorose e il tempo era davvero contro ogni tentazione di uscire con la nostra bene amata barchetta.
 Sabato mattina pieni di entusiasmo ci prepariamo ad uscire, le previsioni ci danno una leggera bora sui 7/8 nodi con qualche raffica e in aumento nel pomeriggio, ore 11,00 si esce con un bel borino e iniziamo subito un bel allenamento guidati da Simone Dondelli; qualche virata in assetto di squadra, alcune prove di partenza a coniglio (lepre) e poi via in una serie di regatine molto breve ma intense, affollamento alle boe, toccatine, bomate in testa ma tutto nella norma.. Emoticon wink;-)
 Per la giornata di domenica anticipiamo l'uscita in previsione di un drastico peggioramento del tempo e fin dalle 10 un bel scirocco ci fa navigare allegramente con intensità variabile di 7 nodi in calare quando rientreremo verso le 13. Anche in questa giornata prove di bolina e virate per poi cimentarsi in 4 belle regatine...
 I ringraziamenti a questo punto sono d'obbligo a David Poljšak per essersi reso disponibile ad organizzare per il secondo anno con lo Yacht Club Portoroz questo Clinic, a Baraonda Sailmakers per aver messo a disposizione le vele test, a Dinghy Bonaldo per le imbarcazioni messe in utilizzo e a coloro che hanno di fatto lavorato per tutto questo: Lara Poljšak & Simone Dondelli nei mezzi appoggio e supervisori dei nostri allenamenti,Dan Poljsak alla conduzione di Sandokan la nostra barca appoggio, Judita Mrak Poljšak per i vin brullee, per le salsicce, per i panettoni e per l'amore dimostratoci nell'accoglienza. Hops... anche a Anna Giacomello nostro Ufficiale di regata..Emoticon wink;-) e Monica Ghirardini il nostro medico ufficiale.

 LE QUALIFICAZIONI

Fausto Pierobon si aggiudica il podi e a seguire 2°
David Poljšak, 3° Massimo Schiavon, 4° Paolo Favaro titolare di Baraonda Sailmakers, 5° Maria Elena Balestrieri, 6° Michele Paon, 7° Luca Cazzaniga (new entry), 8° Enrico Zaffalon (ammalato), 9° Giovanni Boem che regatato solo la domenica e per finire Igor Švarc
 In conclusione tre ottime giornate di vacanza, due splendide giornate de vela di bella compagnia e di ottime cene... alla prossima